Verso le amministrative: 8 comuni al voto,
24 candidati sindaco. Nomi e liste

13 Maggio 2016

Amministrative - scheda (3)-1000

Sono 40mila i piacentini chiamati al voto nelle elezioni amministrative del 5 giugno prossimo.
Otto i comuni coinvolti: Agazzano, Borgonovo, Cadeo, Cortemaggiore, Fiorenzuola, Gazzola, Gropparello e Rottofreno.
Per tutti otto ci sarà una unica tornata di voto e nessun comune andrà al ballottaggio in quanto, al momento del censimento, erano tutti sotto i 15mila abitanti, Fiorenzuola compresa.

LE LISTE – E’ Agazzano il comune meno popoloso tra gli 8 chiamati alle urne domenica prossima: 1.588 aventi diritto, chiamati a scegliere tra tre candidati alla poltrona di sindaco. Sulla scheda, troveranno Arrigo Maestri di Progetto Comune, Maurizio Cigalini di L’altra Agazzano e Mattia Cigalini di Tuttagazzano.

Sono 5.856 i residenti di Borgonovo chiamati domenica ad eleggere il nuovo sindaco al posto di Roberto Barbieri. A sfidarsi saranno Guido Guasconi (Terza lista), Chiara Azzali (Impegno e passione per il nostro paese) e Pietro Mazzocchi (Insieme per Borgonovo).

Testa a testa tra il sindaco uscente e un ex sindaco a Cadeo. Marco Bricconi e la sua lista Cambia Cadeo hanno deciso di ripresentarsi dopo la vittoriosa esperienza di 5 anni fa. A sfidarli, l’ex primo cittadino Angelo Cardis, alla guida della lista “Insieme per fare”. A decidere chi sarà il nuovo sindaco saranno i 4.618 residenti iscritti nelle liste elettorali.

Anche Cortemaggiore domenica è chiamata ad eleggere il nuovo sindaco. In corsa Nadia Maffini per la lista Una vera Cortemaggiore, Gabriele Girometta per la lista di Centrodestra e Laura Mutti per Ora tocca a te. Gli elettori potenziali sono 3.502.

Con i suoi 11.331 aventi diritto al voto, Fiorenzuola è il comune piacentino più popoloso tra quelli chiamati alle urne domenica prossima, 5 giugno. Per la successione al sindaco uscente Giovanni Compiani sarà una sfida a quattro tra Nando Mainardi di Sinistra per Fiorenzuola, Giuseppe Brusamonti di Noi per Fiorenzuola, Romeo Gandolfi di “Siamo Fiorenzuola” e Elena Rossini di “Fiorenzuola a 5 stelle”.

La prematura scomparsa nel marzo del 2015 del sindaco in carica Luigi Francesconi ha costretto a elezioni anticipate il comune di Gazzola. A sfidarsi saranno domenica Simone Maserati della lista Per Gazzola e la sua gente e Giampietro Comolli, detto Ninetto, per la lista Noi per Gazzola. A decidere, 1.738 cittadini che hanno diritto di votare.

Sfida a tre per decidere il nuovo sindaco di Gropparello, paese che conta su 2.233 potenziali elettori. Il sindaco uscente Claudio Ghittoni è a capo della lista che porta il suo nome, mentre Laura Ruscio guida la lista Centrodestra unito per Gropparello e Giorgio Vincenti è il candidato della lista Un futuro per Gropparello.

Rottofreno cala un poker di candidati sindaco in vista delle elezioni di domenica. I cittadini chiamati alle urne sono 9.071. In corsa ci sono Davide Tagliafichi (lista Insieme di può), Domenico Siciliano (Partito comunista d’Italia), Raffaele Veneziani (lista Veneziani sindaco) e Stefano Lucchini (Con Lucchini lista civica per Rottofreno).

QUANDO SI VOTA – Le urne saranno aperte solo un giorno, domenica 5 giugno, dalle 7 alle 23.

COME SI VOTA – Nei Comuni fino a 15.000 si vota con una sola scheda per eleggere sia il Sindaco che i Consiglieri Comunali. Tutte le indicazioni sul voto sono sul sito del ministero degli Interni.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà