Il virus rallenta ancora, una vittima e 14 nuovi contagi. Sono 930 i decessi dall’inizio dell’emergenza

14 Maggio 2020

Il Coronavirus rallenta ancora nella nostra provincia. Su 850 tamponi effettuati solo 14 sono risultati positivi. Si è registrato un solo decesso, che sarebbe però avvenuto ad aprile in un altro ospedale della regione e comunicato solo ora. Oggi, 14 maggio, sarebbe quindi il primo giorno senza morti a Piacenza. Una notizia che fa ben sperare anche se non si può abbassare la guardia. I numeri odierni sono stati ottenuti grazie a un lockdown durato oltre due mesi. Gli effetti delle riaperture si potranno verificare solo tra un paio di settimane. Gli esperti si attendono una seconda ondata a cui Piacenza non si farà trovare impreparata alla luce dell’esperienza maturata in questo lungo periodo di emergenza. Centinaia di piacentini hanno pagato con la vita questa pandemia. Quasi mille i morti dichiarati, per la precisione 930.

data-lightbox="liberta " href="https://www.liberta.it/wp-content/uploads/2020/05/grafico-aggiornato-14-maggio.png"

Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 27.056 casi di positività, 77 in più rispetto a ieri. I test effettuati hanno raggiunto quota 248.591 (+4.708). Le nuove guarigioni sono 253 (16.825 in totale), mentre continuano a diminuire i casi attivi, e cioè il numero di malati effettivi: -201, che passano dai 6.502 registrati ieri ai 6.301 di oggi. Sono questi i dati – accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste istituzionali – relativi all’andamento dell’epidemia in regione. Le persone in isolamento a casa, cioè quelle con sintomi lievi, che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 5.318, +131 rispetto a ieri. I pazienti in terapia intensiva sono 121 (-1). Diminuiscono in maniera significativa quelli ricoverati negli altri reparti Covid (-304). Le persone complessivamente guarite salgono quindi a 16.825 (+253): 2.027 “clinicamente guarite”, divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione, e 14.798 quelle dichiarate guarite a tutti gli effetti perché risultate negative in due test consecutivi.

Purtroppo, si registrano 25 nuovi decessi: 10 uomini e 15 donne. Complessivamente, in Emilia-Romagna sono arrivati a 3.930. I nuovi decessi riguardano 1 residente nella provincia di Piacenza, 2 in quella di Parma, 2 in quella di Reggio Emilia, 6 in quella di Modena, 4 in quella di Bologna (nessuno nell’imolese), 4 in quella di Ferrara, 1 in quella di Ravenna, 4 in quella di Forlì-Cesena (1 nuovo decesso nel forlivese), 1 in quella di Rimini. Nessun nuovo decesso da fuori regione.

Questi i casi di positività sul territorio, che invece si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: 4.405 a Piacenza (14 in più rispetto a ieri), 3.346 a Parma (29 in più), 4.870 a Reggio Emilia (11 in più), 3.839 a Modena (2 in più), 4.451 a Bologna (14 in più); 390 le positività registrate a Imola (1 in più), 977 a Ferrara (nessun nuovo caso rispetto a ieri). In Romagna sono complessivamente 4.778 (6 in più), di cui 1.000 a Ravenna (1 in più), 936 a Forlì (1 in più), 759 a Cesena (nessun nuovo caso rispetto a ieri), 2.083 a Rimini (4 in più).

I dati dei comuni di residenza

© Copyright 2021 Editoriale Libertà