Stalking

Minaccia di morte la ex convivente: scattano gli arresti domiciliari per un 36enne

17 febbraio 2017

Protagonisti della vicenda sono un 36enne albanese di Lugagnano e una 35enne di Fiorenzuola della stessa nazionalità. Già nel 2016, era risultato che l’uomo usava regolarmente violenza contro la convivente, non solo minacciandola a parole ma anche arrivando a metterle le mani addosso e a picchiarla. Questi episodi di minacce e lesioni, che si verificavano in un’abitazione di Fiorenzuola, erano stati denunciati e avevano così portato alla formulazione di dure misure restrittive per l’uomo: prima l’obbligo di firma e poi il divieto di entrare nel territorio dei comuni di Fiorenzuola e di Fidenza, dove la donna vive e lavora. Ma questo non è bastato: l’uomo ha continuato a perseguitare la donna, avvicinandola ed arrivando a minacciarla di morte. Un comportamento che però era stato notato dai carabinieri di Lugagnano e di Fidenza, che nei giorni scorsi avevano tenuto il 35enne sotto controllo. All’ennesimo episodio per l’uomo sono così scattati gli arresti domiciliari, con l’obbligo di restare nella sua casa di Lugagnano.

CATEGORIE: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE