Stalking

Ex perseguitata: arrestato 33enne. Mille messaggi in due giorni e pedinamenti

28 agosto 2017

Sono pesanti le accuse per un uomo di 33 anni, residente nella provincia di Piacenza, arrestato per aver perseguitato l’ex compagna. A far scattare le indagini da parte del Nucleo investigativo scientifico e sicurezza (Niss) della polizia Municipale è stata una giovane donna non ancora trentenne, dalla cui denuncia è emerso un quadro di violenze, psicologiche e fisiche, che l’ex fidanzato perpetrava da alcuni mesi nei suoi confronti, dopo la fine della loro relazione. L’uomo è finito in carcere su disposizione del sostituto procuratore, Ornella Chicca.
I due, colleghi di lavoro, avevano iniziato una relazione nel 2013, interrotta dalla ragazza nel novembre dello scorso anno. Da quel momento l’uomo ha cominciato a perseguitarla con telefonate, sms, post sui social e numerosi appostamenti sotto casa. La ragazza, esasperata, si è rivolta alla polizia Municipale. Sono scattate immediatamente le indagini e dal contenuto dei messaggi – oltre mille in due giorni– gli agenti hanno capito la situazione.
L’arresto in flagranza è avvenuto lo scorso 17 agosto, quando la giovane era uscita con le amiche e si era accorta della presenza dell’uomo. Gli agenti, sempre in contatto telefonico e visivo con la giovane, sono intervenuti quando lo stalker si è avvicinato alla ex. Il 33enne, dopo l’interrogatorio del gip, è stato rimesso in libertà e gli è stato notificato un provvedimento di divieto di avvicinamento alla giovane.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE