Pontenure

Un paese intero piange Mattia, il bimbo annegato in piscina. Lutto cittadino

4 luglio 2017


La morte del piccolo Mattia Cattivelli ha sconvolto Pontenure. Quella di ieri, lunedì 3 luglio, era la sua prima giornata al centro estivo. Pochi minuti prima di mezzogiorno il corso di nuoto stava per terminare quando si è consumata la tragedia nella piscina del paese. Mattia, sei anni, nuotava con gli altri bambini quando è stato visto affondare senza riemergere. Il bagnino si è tuffato subito, i soccorritori hanno tentato disperatamente di rianimarlo ma per il piccolo, trasportato all’ospedale di Piacenza, non c’è stato nulla da fare. Un dramma che ha sconvolto tutto il paese dove la famiglia è molto conosciuta, in particolare il nonno Fausto è attivo in molte associazioni, è presidente dell’associazione tennistica vice presidente della Pro Loco.  Il Comune ha proclamato il lutto cittadino e alcuni eventi previsti in questi giorni sono stati cancellati in segno di rispetto per il dolore della famiglia. In occasione della festa di San Giacomo non ci saranno i fuochi d’artificio previsti sabato sera.

A far luce sulla vicenda saranno le indagini dei carabinieri coordinati dal pm Antonio Colonna. Sul corpo del piccolo Mattia potrebbe essere disposta l’autopsia per chiarire le cause esatte della morte. Un’ipotesi è quella di un malore che potrebbe aver colto il bimbo nell’acqua, oppure il bambino potrebbe aver bevuto troppa acqua e spaventato non sarebbe riuscito a rimanere a galla.

 

CATEGORIE: Cronaca Val Nure

NOTIZIE CORRELATE