Progetto WaterProtect

Nel 9% dei pozzi della Valtidone acqua inquinata dai troppi nitrati

11 ottobre 2018

Sono trentadue i pozzi della Valtidone oggetto di un monitoraggio avviato da università Cattolica, Arpae e PiaceCiboSano all’interno di un progetto europeo denominato WaterProtect.
Tra i 32 pozzi monitorati (di cui tre potabili e gli altri a uso agricolo), la maggior parte, nel 91% dei casi, la presenza di nitrati è sotto la soglia dei 50 milligrammi per litro. Nel 9% dei casi tale soglia (oltre la quale si parla di inquinamento) viene superata. Esistono anche pozzi nelle cui acque i ricercatori hanno riscontrato la presenza di pesticidi, ma in concentrazioni tali da non superare la soglia dello 0,1 microgrammo per litro (oltre la quale si parla di rischi per la salute).
I risultati completi saranno presentati durante un convegno in Cattolica il prossimo 12 novembre

© Copyright 2018 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Val Tidone

NOTIZIE CORRELATE