Inventore piacentino

La “bicicletta fuoristrada”: l’ultima creazione di Adriano Modenesi

2 novembre 2018

Una bicicletta “fuoristrada”: questa l’ultima invenzione del piacentino Adriano Modenesi, autentico vulcano di idee che negli anni e con buona frequenza ha richiamato l’attenzione dei media con le sue proposte originali. Così, dopo la cosiddetta “lapide multimediale”, la sdraio multiuso, e la targhetta da portare al collo in grado di contenere il proprio patrimonio biologico, ecco la prima bicicletta a due ruote motrici che consentirà, secondo il suo inventore, di affrontare con il minimo sforzo anche le salite più difficili.

Si tratta – afferma Modenesi – di una bicicletta in grado di racchiudere in un solo mezzo le caratteristiche della city bike e della mountain bike. Un’invenzione pensata appositamente per le persone che vivono in quelle città che presentano pendenze importanti, dove anche le biciclette elettriche, dotate solo di un motore posteriore, faticano a superare determinate salite”.

Questa super bicicletta si chiama “Modenesi 2X2” ed è stata dotata, oltre che di un motore elettrico posteriore, anche di un motore anteriore. “Sono partito – spiega l’inventore piacentino – da una normalissima bicicletta da città. Le ho applicato due forcelle, su entrambe le ruote, dove poi ho posizionato due motori elettrici, per renderla molto più potente e pratica rispetto una normale bicicletta elettrica. In questo modo, pendenze del 15-20° possono essere affrontate senza fatica. A questo punto – conclude -, dopo aver depositato la domanda di brevetto industriale manca solo qualcuno che, credendo in questa invenzione, la possa commercializzare”.

© Copyright 2018 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza Provincia

NOTIZIE CORRELATE