Freddo polare

Pioggia e neve, ecco un anticipo dell’inverno. Appello Caritas: “Servono coperte e sacchi a pelo”

20 novembre 2018

E’ arrivata la neve sulle montagne del Piacentino. Circa 15 centimetri oltre i 1000 metri e sempre meno con l’abbassarsi della quota, fino ai 350 metri. Al di sotto sono caduti alcuni fiocchi nelle zone di alta pianura e pedemontana, ma senza fermarsi a terra, mentre in pianura si sono verificate precipitazioni deboli con qualche episodio di pioggia mista a neve per buona parte della notte.

Un brusco cambiamento del clima causato dal transito di una depressione di origine polare, che ha portato precipitazioni diffuse a partire da ieri sera accompagnate da un calo delle temperature.

Una spolverata veloce, in esaurimento già dal pomeriggio, ma che potrebbe lasciare sul terreno uno manto nevoso con altezze variabili dai 10 centimetri della bassa ai 30 della montagna.

Il brusco calo di temperature ha messo in allarme la Caritas, che attraverso il direttore Giuseppe Chiodaroli lancia un appello ai piacentini per la donazione di coperte e sacchi a pelo da destinare ai senza tetto.

“E’ imminente – aggiunge Chiodaroli – l’apertura del dormitorio della Sacra Famiglia all’Infrangibile. Le temperature saranno rigide e invitiamo chiunque abbia necessità – ha concluso il direttore – a rivolgersi alla Caritas”.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE