A Caorso

Picchia la moglie e aggredisce i carabinieri con un bastone: arrestato

12 dicembre 2018

Si è ubriacato e ha aggredito con calci e pugni la moglie, la figlia e un vicino di casa accorso per prestare loro aiuto. Come se non bastasse, all’arrivo dei carabinieri della stazione di Caorso e del Nucleo Operativo Radiomobile di Fiorenzuola, ha aggredito anche i militari con un bastone, venendo infine tratto in arresto per resistenza e violenza a pubblico ufficiale e lesioni personali aggravate. Protagonista della vicenda un muratore di 52 anni nato in Brasile e residente a Perino.

Ieri sera, 11 dicembre, l’uomo, visibilmente ubriaco, ha aggredito con pugni e calci la moglie di 47 anni (con la quale è in via di separazione) e la figlia 22enne. Successivamente, armato di zappa, ha rincorso anche il vicino di casa intervenuto in soccorso delle due donne: quest’ultimo è stato costretto a barricarsi nella propria abitazione, facendo anche esplodere un colpo di pistola scacciacani nel tentativo di far desistere l’aggressore. I militari intervenuti, a loro volta aggrediti dall’uomo con un bastone, sono quindi riusciti dopo una breve colluttazione a bloccare e trarre in arresto il muratore.

Successivamente alla moglie 47enne, visitata da personale medico 118, è stata riscontrata una probabile frattura del setto nasale, oltre a varie contusioni. Il 52enne, trattenuto presso il comando provinciale di via Beverora, verrà processato per direttissima questa mattina.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Provincia

NOTIZIE CORRELATE