Piacenza

Nordmeccanica Piacenza trasloca a Modena. Dosi: “Molto dispiaciuto”

10 maggio 2016

20160510-091703.jpg

Piacenza dice addio al volley femminile di serie A. La Nordmeccanica trasferisce il proprio titolo sportivo a Modena dove i Cerciello daranno vita ad una realtà che avrà nel marchio Liu Jo lo sponsor ulteriore del club. Non ci sono ancora le conferme ufficiali di un’operazione per la quale sembra però mancare soltanto la ratifica della Lega. Già nelle prossime ore potrebbe registrarsi la fumata bianca definitiva. Si interrompe così un legame sportivo, quello tra la famiglia Cerciello e il volley rosa di primo piano, avviato nel 2010 e che ha portato in dote ben due scudetti e altrettante coppe Italia.

“Rispettiamo questa scelta anche se siamo ovviamente molto dispiaciuti” – è il commento del sindaco di Piacenza Paolo Dosi alla notizia dell’imminente addio della Nordmeccanica alla città. “La prima cosa che mi sento di dire – ha sottolineato il sindaco – è di ringraziare la famiglia Cerciello per l’impegno profuso in questi anni e per aver portato la pallavolo femminile piacentina ad altissimi livelli. Per noi è impossibile restare indifferenti a una decisione del genere ma siamo anche consapevoli che per le società sportive private questo è un momento molto difficile e di grandi sforzi dal punto di vista economico. Abbiamo cercato di fare il possibile – ha proseguito Dosi – per tenere unito tutto l’ambiente sportivo. L’assessore Giorgio Cisini si è speso in prima persona per sostenere la società seguendo la squadra rosa sia a Piacenza che all’estero. Questi sforzi evidentemente non sono bastati e quindi non rimane che prendere atto di questa decisione cercando di capire la contingenza negativa del momento”.

Il dover condividere il Palabanca con un’altra società potrebbe essere tra le motivazioni della scelta dei Cerciello. “Sicuramente non ha favorito – ha spiegato il sindaco – non dimentichiamo però che la struttura nasce nel 2004 quando l’allora Copra (pallavolo maschile) sale in serie A e ottiene ottimi risultati. La concessione – con contratto scritto – è affidata a Guido Molinaroli fino al 2017. Nonostante tutto però, abbiamo cercato di far convivere le due società di pallavolo, affrontando anche problemi concreti. In una città come Piacenza realizzare due strutture separate per ciascuna società è impensabile” – ha concluso Dosi.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Piacenza Sport Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE