Bobbio, inaugurato il museo di Pino Ballerini, poeta della Valtrebbia

06 Agosto 2013

20130805-173436.jpg

Pino Ballerini ha immerso le mani, la mente e la fertile creatività ovunque la materia reclamasse la sua ispirazione: il poeta, pittore, scultore e cantautore autodidatta era uno dei simboli di Bobbio, artista poliedrico e instancabile, “una delle figure più significative e rappresentative del nostro tempo” come ha ricordato il primo cittadino Marco Rossi.

Pino Ballerini è scomparso nel 2012 e quest’anno le amate figlie hanno deciso di festeggiare i cent’anni della nascita del maestro raccogliendone le numerose opere, ora esposte nel nuovo museo permanente a lui intitolato, nel cuore della sua Bobbio.
Il progetto è stato realizzato con il sostegno dell’amministrazione comunale che ha concesso all’associazione “Quinto quarto” uno spazio dedicato al poeta della Valtrebbia e che in futuro ospiterà altre iniziative culturali.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà