Il Piace pareggia, i tifosi contestano. Il diesse Rubini pensa alle dimissioni

23 Febbraio 2014

20140223-172357.jpg

Manca l’ufficialità della notizia, ma sembra che il direttore sportivo del Piacenza Calcio, Gianni Rubini, abbia rassegnato le proprie dimissioni dalla carica subito dopo la fine del match di oggi.

Notizia delle 16.45
Al termine della rocambolesca partita del Garilli, conclusasi sul 2-2, i tifosi del Piacenza hanno dato avvio ad una contestazione verbale nei confronti della squadra. Mister Viali non ha tenuto la consueta conferenza post gara, ma si è presentato al fianco del presidente Marco Gatti di fronte ai tifosi per un lungo faccia a faccia: gli ultras chiedono maggiore impegno e grinta, il presidente ha rassicurato tutti quanti. Il clima, in casa Piace, rimane incandescente.

Notizia delle 16.20
Al 94′ il Caravaggio perviene al pareggio: è Sonzogni con una parabola beffarda sulla quale Ferrari non è irreprensibile, a firmare il gol del 2-2.

Notizia delle 16.20
Al 91′ Marrazzo trasforma un calcio di rigore da lui stesso procurato per un ingenuo fallo in piena area di un difensore ospite. È il gol che vale il 2-1.
Notizia delle 16.10
Al 76′ ci pensa Marrazzo, di testa in tuffo, a piazzare il pallone che vale il pareggio dopo il bel traversone di Rossi dalla sinistra. Squadre assai allungate: la sensazione forte è quella di una gara tutt’altro che chiusa.
All’83’ è clamoroso l’errore di Amodeo che, di testa, alza troppo la mira da metri zero dopo l’assist da destra di Marrazzo.

Notizia delle 16
Al 70′, è Peli con un colpo di testa da due passi, a trovare la parabola beffarda che scavalca Ferrari dopo il perfetto assist di Sonzogni. È un Piacenza castigato nel proprio momento migliore.

Notizia delle 15.45
Il Piacenza nel secondo tempo mostra maggiore convinzione nel cercare la porta avversaria, ma il risultato non cambia. I biancorossi, che hanno perso Tognassi sostituito da Emiliano, hanno sfiorato il vantaggio subito dopo il 15′: imperdonabile l’errore sotto porta di Marrazzo dopo il corner di Volpe corretto in tuffo da Fumasoli. Il Caravaggio ora fatica ad uscire dalla propria metà campo, dopo l’enorme sforzo profuso nei primi 45′.

Notizia delle 15.30
Viali prova a cambiare l’inerzia del match: dopo l’intervallo, fuori il deludente De Vecchis, al suo posto c’è Giovanni Amodeo. Un cambio di interpreti, ma non di modulo: il tecnico biancorosso insiste con l’audace 4-2-4.

Notizia delle 15.25
Al termine di un primo tempo di rara noia, il risultato tra Piacenza e Caravaggio rimane inchiodato sullo 0-0. Il primo tiro in porta dei biancorossi arriva addirittura dopo il 40′ grazie al calcio di punizione di Marrazzo da quaranta metri, deviato da Cambianica. Il Caravaggio ha sfiorato il vantaggio al 23′, quando Ferrari ha disinnescato alla grande il tiro a botta sicura di Sonzongni.

Notizia delle 15.10
Altro rischio per il Piacenza al 36′: Angioletti si ritrova sul destro da due passi, il pallone del vantaggio recapitatogli con una punizione dalla trequarti, ma il pallone si perde incredibilmente a lato.

Notizia delle 15
Il Caravaggio sfiora il vantaggio al 23′: Ferrari è prodigioso sulla conclusione mancina a botta sicura di Sonzogni scoccato all’altezza del dischetto del rigore. Un balzo felino alla sua sinistra che evita guai per un Piacenza, fino a questo punto, inconcludente.

Notizia delle 14.50
Dopo 20′ di gioco, il taccuino rimane desolatamente vuoto: nessun tiro in porta per una pochezza di gioco, a tratti snervante. Nonostante un modulo assai audace, una sorta di 4-2-4, il Piacenza non trova varchi nell’attenta difesa bergamasca.

Notizia delle 14.30
Il Piacenza prova a scacciare la crisi di risultati dopo le due sconfitte consecutive delle scorse settimane: al Garilli arriva un osso duro come il Caravaggio. Per la formazione di Viali, tre punti obbligati per continuate a sperare nell’ultimo obiettivo rimasto alla portata e cioè il secondo posto che comporterebbe vantaggi nel corso dei play-off promozione.
Non c’è Benedetti causa problemi muscolari, torna quindi in campo Minasola che, in attacco, affianca Marrazzo e De Vecchis. Formazione a trazione anteriore.

PIACENZA: Ferrari, Sgariboldi, Rossi, Tacchinardi, Tognassi, Fumasoli, Volpe, Pignat, Marrazzo, De Vecchis, Minasola. All. Viali
CARAVAGGIO: Cambianica, Noris, Zucchinali, Sandrini, Fornoni, Angioletti, Delcarro, Longo, Girometta, Sonzogni, Peli. All. Crotti
Arbitro: Ragonesi di Perugia

© Copyright 2021 Editoriale Libertà