Piacenza

La Spal è spietata: Germinale firma il nuovo sacco del Garilli. Le foto

8 novembre 2014

20141108-181330.jpg

Regge 70 minuti il Pro Piacenza, dopodiché è Germinale, attaccante scuola Inter, a firmare il sacco del Garilli da parte di una Spal paziente e soprattutto concreta.
Partita avara di emozioni quella andata in scena al Garilli, con mister Franzini che punta su un prudente 4-1-4-1 con il rientrante Omar Torri punta centrale e Aliboni uomo deputato a costruire il gioco. Ne esce un primo tempo in cui la Spal si fa preferire nella prima parte, durante la quale è Gentile l’uomo in più della mediana estense. I rossoneri crescono in chiusura di frazione, con Matteasi che sfiora addirittura la rete con un bel mancino dal limite.
Tutto qui il primo tempo, con la Spal che esce dagli spogliatoi carica a mille. Il Pro sembra poter reggere, Alfonso disinnesca alla grande una punizione di Giani e subito dopo anche Marmiroli trova lo spazio in area per tentare il tiro. Tutto inutile, perché la Spal al 70′ sfonda a destra con Filippini che salta secco Sane e recapita al centro un pallone che, dopo la deviazione dei difensori piacentini, arriva sul destro di Germinale: sparo secco e 0-1.
Nessuna reazione e neppure i cambi operati da Franzini sortiscono effetti: il Pro si inchina di fronte alla Spal e sfuma così il sogno di una nuova impresa.

Aggiornamento
Al 71′ la Spal passa: dopo un’azione travolgente a destra di Filippini, una corta respinta della difesa rossonera diviene assist involontario per Germinale che, con il destro, fredda Alfonso nell’angolino alla sua destra.

Aggiornamento
Al 55′ è Alfonso a sfoderare un intervento super sulla punizione di Giani; un minuto dopo invece, bella incursione a destra di Matteassi con servizio per Marmiroli che, con il destro, spara di prima intenzione senza inquadrare la porta.

Aggiornamento
Nessun cambio alla ripresa del gioco con la Spal che riparte alla grande: al 50′ pericolosissimo Gentile con un colpo di testa in torsione che sfiora l’incrocio alla sinistra di Alfonso.

Aggiornamento
Si va al riposo sul punteggio di 0-0 con il Pro Piacenza che nel finale di frazione si è fatto preferire per intraprendenza e per qualità di gioco. A pochi minuti dal termine Matteassi ha sfiorato il gol con un bel sinistro che ha sfiorato il sette.

Aggiornamento
Venti minuti di gioco e ancora nessun intervento da parte dei due portieri. Match molto bloccato, con la Spal che mantiene il possesso palla con maggior frequenza, ma la difesa rossonera sembra reggere. Gli uomini di Brevi ci hanno provato in un paio di circostanze con due conclusioni dalla distanza di Gentile che non hanno però inquadrato il bersaglio. Franzini ha optato per un 4-1-4-1, con Aliboni perno centrale davanti alla difesa.

Notizia delle 14.30
Il Pro Piacenza è a caccia dell’impresa: al Garilli, per la dodicesima giornata del campionato di Lega Pro, i rossoneri ospitano l’ambiziosa Spal di Brevi. La squadra di Franzini è reduce dal pari di Teramo, mentre gli estensi nell’ultimo turno hanno subito un clamoroso 0-3 interno per mano de L’Aquila.
Il tecnico di Vernasca recupera a tempo di record il portiere Alfonso, regolarmente tra i pali, mentre al posto dello squalificato Bini c’è Rieti al centro della difesa. Anche Omar Torri si riprende il posto di centravanti, ma sarà privo di Caboni stoppato da alcuni guai muscolari. Queste le formazioni in campo:

PRO PIACENZA: Alfonso; Castellana, Rieti, Silva, Sane; Matteassi, Marmiroli, Aliboni, Schiavini, Porcino; Torri. All. Franzini
SPAL: Menegatti, Ferretti, Legittimo, Capece, Silvestri, Giani, Filippini, Gentile,n
Fioretti, Finotto, Germinale. All. Brevi
Arbitro: Calarossi di Roma

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Foto Gallery Piacenza Sport

NOTIZIE CORRELATE