Piacenza

La madre a Fuori Sacco: “Gaia conosceva il suo assassino”

25 febbraio 2015

20150225-233008.jpg

“Io credo che Gaia conoscesse il suo assassino, si fidasse di lui. Ora attendo le indagini, sono fiduciosa anche se nessuno potrà ridarmi mia figlia”. Così si è espressa Valentina Carraro, la “madre coraggio” che lo scorso Natale ha perso sua figlia Gaia Molinari, trovata morta in Brasile e che è intervenuta a Fuori Sacco nella tradizionale diretta del mercoledì sera. La trasmissione di Telelibertà condotta dal direttore Nicoletta Bracchi e dal giornalista Michele Rancati ha messo a confronto un caleidoscopio di storie diverse: da una parte Carraro e la vicenda della ventinovenne piacentina sulla cui morte sono ancora attive le indagini, mentre dall’altra Marco Vallisa, il piacentino rapito in Libia la scorsa estate e tenuto in ostaggio per quattro mesi. Insieme a loro a intervenire nel corso della trasmissione sono stati anche Andrea Arsaci e Luigi Gazzola: il primo è stato colpito da un arresto cardiaco cinque anni fa durante una partita di calcetto ed è stato salvato dal secondo, che di professione fa il vigile del fuoco e che allora è intervenuto insieme alla polizia municipale.

La replica della puntata è prevista per giovedì alle 11.45; venerdì alle 17 e alle 23; sabato alle 9 e alle 20.

Questa sera dopo il Tgl delle 19.30 andranno invece in onda le “Copertine di Fuori Sacco”, il riassunto delle puntate del mese di febbraio attraverso i servizi introduttivi.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cultura e Spettacoli Foto Gallery Piacenza Provincia Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE