Piacenza

Lontano dal Garilli, è sempre super Pro: a Meda decidono Barba e Sall. Foto

6 dicembre 2015

PRO PIACENZA  - RENATE  ( FOTO CAVALLI )

Il Pro Piacenza conquista la quarta vittoria stagionale, ancora una volta in trasferta: il Città di Meda diviene terra di conquista per i rossoneri che superano il Renate con un perentorio 2-0, firmato Barba e Sall.
Primo tempo di attesa per i ragazzi di Viali che si presentano privi di Ruffini e Aspas, ma con Bini al centro della difesa. I neroazzurri brianzoli fanno valere un leggero predominio territoriale nella prima parte di gara, sfiorando il vantaggio in avvio con il colpo di testa di Teso: Fumagalli e Barba sventano sulla linea di porta. Dopodichè la difesa piacentina non soffre eccessivamente sui tentativi sterili dei ragazzi di Boldini che, nel finale di frazione, colgono un palo con Chimenti ma l’arbitro vanifica tutto per un presunto fuorigioco.
Nel secondo tempo, il Pro Piacenza sale in cattedra. Carrus e soci sono più sciolti e riescono a prendere in mano il match; al 10’, la discesa a sinistra di Alessandro si chiude con l’assist a centro area sul quale si avventa Barba che, dal dischetto del rigore, fa 0-1. Il Renate sbanda e, al 27’, sugli sviluppi di un’azione d’angolo, è Sall, probabilmente il migliore in campo, ad approfittare dell’uscita a vuoto di Moschi. Più nulla nel finale, se non la nota negativa rappresentata dall’infortunio occorso al giovane Lombardi, sostituito da Cristofoli. Tre punti che valgono oro per il Pro Piacenza che affianca nuovamente il Padova, aggancia la Giana e si gode un’altra settimana al di sopra della zona play out. Sono cinque i punti che separano i rossoneri dal Mantova che sarà in campo domani al Martelli con l’Alessandria e che, soprattutto, sarà avversario del Pro domenica prossima al Garilli.

RENATE-PRO PIACENZA 0-2
RENATE: Moschin, Di Gennaro, Anghileri, Teso, Malgrati, Riva, Chimenti (78′ Graziano), Valagussa (70′ Romanò), Ekuban, Scaccabarozzi, Valotti (58′ Kondogbia). All. Boldini (Castelli, Sciacca, Solini, N’Diaye)
PRO PIACENZA: Fumagalli, Calandra, Rieti, Maietti, Sall, Bini, Rantier (88′ Martinez), Carrus, Lombardi (70′ Cristofoli), Alessandro (75′ Schiavini). All. Viali (Bertozzi, Cauz, Piana, Russo, Schiavini, Bignotti, Cassani)
ARBITRO: Sig. Annaloro di Collegno (Sig. Loni di Cagliari – Sig. Berti di Prato)
Reti: 10′ st Barba, 27′ st Sall

Aggiornamento
Al 62′ il Pro Piacenza raddoppia: il portiere di casa, Moschi, è disastroso in uscita sul corner di Rantier e così, il pallone giunge sull’esterno destro di Sall che, a porta sguarnita, non fallisce l’appuntamento con il primo gol stagionale. E’ la rete numero undici del Pro Piacenza che conduce ora per 2-0.

Aggiornamento
Al 10′ della ripresa, Pro Piacenza in vantaggio. E’ Barba, all’altezza del dischetto del rigore, a sparare a rete con il destro e a colpire il Renate, da qualche minuto in sofferenza sulla rinnovata verve degli uomini di Viali. Di Danilo Alessandro l’azione in velocità partita a sinistra che ha portato alla conclusione il giovane centrocampista.

Aggiornamento
Si chiude in parità e senza gol il primo tempo tra Renate e Pro Piacenza. Al Città di Meda, i padroni di casa fanno valere un netto predominio territoriale, ma sono rare le emozioni e soprattutto i pericoli dalla parte di Fumagalli che, in avvio di frazione, si salva sul colpo di testa di Teso, coadiuvato da Barba. I rossoneri, oggi in maglia gialla, faticano però a mantenere il possesso di palla e i neroazzurri di casa hanno vita facile in fase di impostazione. Mancano però in fase di rifinitura i ragazzi di mister Boldini che sbattono costantemente contro la difesa piacentina, guidata da un ottimo Dembel Sall. Nel finale, palo del Renate colto da Chimenti con un tiro dalla distanza, ma l’impressione è che il direttore di gara fermi il gioco prima della conclusione del giocatore di casa.

Aggiornamento
Subito un rischio enorme per il Pro Piacenza che, al 3′, si salva sulla incornata prepotente di Teso da azione d’angolo: Barba, appostato sulla linea di porta, salva il risultato. La squadra di Viali, oggi in maglia gialla, si è fatta sorprendere in un avvio a chiare tinte neroazzurre.

Aggiornamento
Non ci sono grosse sorprese nella formazione che Viali spedisce in campo a Meda con il Renate: c’è Rieti al posto di Aspas, mentre Bini è regolarmente in campo nonostante i problemi fisici accusati in settimana. Gerermy Lombardi è la spalla di Alessandro: per Cristofoli, seconda panchina consecutiva.

RENATE: Moschi, Di Gennaro, Anghileri, Teso, Malgrati, Riva, Chimenti (78′ Graziano), Valagussa (70′ Romanò), Ekuban, Scaccabarozzi, Valotti (58′ Kondogbia). All. Boldini (Castelli, Sciacca, Solini, N’Diaye)
PRO PIACENZA: Fumagalli, Calandra, Rieti, Maietti, Sall, Bini, Rantier (88′ Martinez), Carrus, Lombardi (70′ Cristofoli), Alessandro (75′ Schiavini). All. Viali (Bertozzi, Cauz, Piana, Russo, Schiavini, Bignotti, Cassani)
ARBITRO: Sig. Annaloro di Collegno (Sig. Loni di Cagliari – Sig. Berti di Prato)
Reti: 10′ st Barba, 27′ st Sall

Notizia delle 12
Dopo il buon pari interno con il Bassano, a Meda con il Renate il Pro Piacenza prova a conquistare punti anche in uno scontro con una diretta concorrente per la corsa salvezza. La squadra di Viali veleggia appena al di sopra della zona play out e oggi, alle 17.30, proverà a conquistare tre punti che le consentirebbe di riagganciare il Padova, uscito vittorioso ieri nell’altra sfida ad alta tensione con l’Albino Leffe.
Indisponibili Aspas e Ruffini, il tecnico piacentino dovrebbe recuperare Bini al centro della difesa al termine di una settimana piuttosto tribolata sul piano fisico per i rossoneri. Al centro dell’attacco, in coppia con Alessandro, dovrebbe essere riproposto il giovanissimo Lombardi con Rantier alle loro spalle. Sarà il colored Ekuban il maggior pericolo nell’undici di mister Boldini che dovrebbe puntare su Napoli come secondo attaccante.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Foto Gallery Piacenza Sport Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE