Solo un pari con il Cuneo: Sall salva il Pro dopo un primo tempo da incubo

24 Marzo 2016

pro piacenza (FOTO CAVALLI)
Dopo un primo tempo di clamorosa pochezza tecnica, la reazione di un Pro Piacenza che chiude con quattro attaccanti, consente alla squadra di Viali di rimediare un pari comunque deludente e che lascia inalterata la delicata situazione di classifica dei rossoneri.

Il Cuneo passa all’incasso al 41′, sfruttando con Beltrame il clamoroso liscio di Calandra; un gol che è suggello ad una prima frazione in cui il Pro arriva al tiro in una sola circostanza con Orlando, la cui conclusione è bloccata da Tunno in uscita.

Nel secondo tempo Viali getta nella mischia prima Rantier e poi Speziale per i deludentissimi Maietti e Carrus. Prima Alessandro spreca un’occasione colossale peccando di egoismo, subito dopo è Rantier a chiamare in causa Tunno. I padroni di casa non sfondano, ma al 34′ arriva la rete del pari con Sall che risolve una mischia da calcio d’angolo. Al 46′, palo clamoroso: sul cross di Barba da destra, il colpo di testa del difensore Franchino manda il pallone ad incocciare contro il palo.

Prossimo impegno, lunedì 4 aprile alle 20, sul campo dell’Albino Leffe.

PRO PIACENZA-CUNEO 1-1
Reti: 41′ pt Beltrame, 34′ st Sall

PRO PIACENZA: Fumagalli; Calandra (29′ st Cardin), Sall, Bini, Ruffini; Maietti (1′ st Rantier), Carrus (18′ st Speziale), Aspas; Rantier; Alessandro, Orlando. A disposizione: Bertozzi, Piana, Gomis, Schiavini, Cassani. All. Viali
CUNEO: Tunno, Franchino, Gorzegno, Cavalli, Quitadamo, Rinaldi, Beltrame (18′ st Corsini), D’Iglio, Chinellato (33′ st Cristofoli), Corradi (43′ st Bonomo), Ruggiero. A disposizione: Cammarota, Campana, Toscano, Barale, Mondino, Ottobre, Scapinello. All. Fraschetti
Arbitro: Di Ruberto di Nocera Inferiore. Assistenti: Evoli di Bologna e Graziano di Mantova
Note: Ammoniti: Calandra, Gorzegno, Chinellato. Corner: 3-7

 

© Copyright 2021 Editoriale Libertà