Piacenza

Atlantis: nessun accordo raggiunto nel vertice in Provincia

5 novembre 2012

 

AGGIORNAMENTO DELLE 17:58

Si è concluso da pochi minuti il vertice sul caso Atlantis, nel palazzo della Provincia di via Mazzini. Non è stato raggiunto nessun accordo, le parti saranno riconvocate per tentare di portare a termine una trattativa che scongiuri la chiusura dello stabilimento di Sariano di Gropparello al 31 dicembre.

 

NOTIZIA DELLE 16:15

Si sono presentate anche mamme e figlie dei lavoratori Atlantis, di fronte alla sede della Provincia di via Mazzini. Hanno aspettato l’amministratore delegato dei marchi Azimut Benetti e Atlantis, Paolo Casani, presente questo pomeriggio al vertice convocato dall’assessore provinciale al lavoro, Andrea Paparo. Al tavolo le organizzazioni sindacali, di Confindustria e il sindaco di Gropparello, Claudio Ghittoni. L’azienda ha comunicato lunedì scorso di voler chiudere entro il 31 dicembre lo stabilimento di Sariano di Gropparello, dove lavorano circa duecento persone, in quanto è stato ritenuto non più competitivo sul mercato mondiale. «Ma non faremo una macelleria sociale» ha detto il presidente del gruppo, Paolo Vitelli. «Questo è il dramma delle famiglie, non sapremo che Natale sarà» hanno spiegato le mamme.

 

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Economia e Politica Piacenza Provincia Video Gallery