Provincia

Atlantis, ancora nessuna vendita. Dipendenti in cassa fino a gennaio

28 agosto 2014

20140827-211053.jpg

Ci sono manifestazioni di interesse per lo stabilimento Atlantis di Sariano di Gropparello, operativo fino al marzo del 2013 e poi chiuso perché non considerato competitivo dal gruppo Azimut Benetti. Tuttavia, dopo le sollecitazioni dei lavoratori, la società nautica di Torino ha precisato come al momento non sia in corso nessun accordo di vendita per l’ex fabbrica di yacht.

I dipendenti, molti dei quali lavoravano già per la fabbrica quando era ancora “Gobbi”, saranno coperti da cassa integrazione fino al 6 gennaio 2015. Dopodichè con ogni probabilità partirà una procedura di mobilità che segnerà un’“uscita di massa”.

L’esodo da Atlantis è iniziato di fatto poco dopo la chiusura del gigante che per trent’anni ha dato lavoro a centinaia di famiglie piacentine: 46 quelle residenti a Gropparello nel 2013, prima dello stop alla produzione di lusso. Molte si sono trasferite altrove nell’ultimo anno.
I dettagli su Libertà

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Economia e Politica Provincia Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE