Piacenza

Sagre, a gennaio Unione Commercianti e sindaci firmano il protocollo

4 dicembre 2012

20121204-170337.jpg

La polemica era scoppiata alla fine dell’estate 2012: i ristoratori locali lamentavano una “concorrenza sleale” da parte delle feste paesane – circa 300 quelle attive nella provincia – accusate di non adempiere agli stessi obblighi imposti agli esercenti e di sottrarre clientela alle attività del territorio.
Oggi pomeriggio nella sede di Unione Commercianti i rappresentanti dell’associazione di categoria hanno incontrato i sindaci piacentini, per sensibilizzarli sulla tematica e sottoporgli i punti che saranno elencati, ed in seguito sottoscritti, nel protocollo di regolamentazione delle sagre.
I primi cittadini s’impegneranno a far rispettare alcune norme condivise, come il pagamento della tassa dei rifiuti e del plateatico; inoltre verrà fissato un limite massimo di giorni nel quale potranno svolgersi le feste.
“Abbiamo incontrato grande collaborazione, tutti i primi cittadini firmeranno l’accordo, anche se nei fatti, non è vincolante” ci ha spiegato il presidente provinciale della Federazione italiana dei pubblici esercizi, Cristian Lertora. “A gennaio ci riuniremo nuovamente per prendere atto delle norme e stendere un calendario degli eventi; il compito più difficile spetterà ai sindaci che dovranno far recepire le nuove indicazioni al territorio”.

20121204-170347.jpg

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Economia e Politica Piacenza Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE