Piacenza

La Giunta in ritiro a settembre a Costalovara, casa vacanze degli alpini

5 agosto 2014

Lago di Costalovara - Ritiro giunta 2014

Si terrà da martedì 2 a giovedì 4 settembre, a Costalovara (Bolzano), il consueto ritiro di fine estate che segna, per la Giunta comunale di Piacenza, l’attività di programmazione e il confronto sui progetti amministrativi per i mesi successivi.

La particolarità del ritiro di quest’anno risiede sia nella location per la prima volta fuori dalla provincia, ma soprattutto nella continuità della collaborazione con il Comitato organizzatore dell’Adunata piacentina, che per l’occasione metterà a disposizione della giunta la casa vacanze sull’altopiano del Renon, a 1176 metri di altitudine.

Affacciata sulle sponde di un lago balneare, l’ex colonia per ragazzi si presenta oggi come soggiorno alpino in grado di ospitare gruppi di 120 persone, cui si aggiungono 25 posti in foresteria, nonché come moderno centro congressi dotato di un’aula didattica multimediale.

“Un ringraziamento doveroso – commenta il sindaco Dosi – va al presidente del Comitato dell’Adunata piacentina Nino Geronazzo per l’invito che abbiamo accolto molto volentieri e per la grande, autentica ospitalità che come sempre connota gli Alpini. Già durante la cerimonia di chiusura dell’Adunata avevo sottolineato che si era creata un’amicizia spontanea e generosa”.

“In quella stessa occasione – rimarca Nino Geronazzo – avevo esortato il sindaco a proseguire la collaborazione con il Coa: un connubio, quello con Piacenza, che in questi mesi ha dato vita a numerosi eventi e incontri, e che oggi vede la città primogenita anche nella fruizione del soggiorno alpino. Per la prima volta, infatti, accogliamo una Giunta comunale, con l’intento di avviare un vero e proprio modello, che successivamente potrebbe vederci ospitare anche altre Amministrazioni”.

“La nostra breve ma intensa permanenza in Trentino Alto Adige – aggiunge Dosi – ci darà anche l’opportunità di consolidare ulteriormente le relazioni nell’ottica della promozione territoriale e del turismo. Un rapporto di scambio e reciprocità già ben avviato con l’allestimento in piazza Cavalli di alcuni stand del tradizionale mercato natalizio di Bolzano, che nei mesi scorsi ha invece esposto i nostri prodotti tipici in alcune delle più importanti manifestazioni fieristiche della città”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Economia e Politica Piacenza Provincia

NOTIZIE CORRELATE