Piacenza

La crisi non risparmia i fornai, ma ad agosto le vendite tengono

22 agosto 2014

Pane

Il pane? A quello fresco si preferisce quello che dura più giorni. È uno dei tanti effetti della crisi, che taglia anche i beni primari. Lo riferiscono alcuni dei fornai piacentini interpellati da Telelibertà. L’unica nota positiva è che ad agosto non si è registrato il solito drastico calo delle vendite, complice il minor numero di vacanzieri che ha lasciato la città. Il bilancio dei panettieri è comunque negativo: “La gente spende meno, non viene più tutti i giorni e gli affitti dei negozi sono alti”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Economia e Politica Piacenza Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE