Piacenza

Mogherini all’Ue, il piacentino Bergonzi verso l’ingresso in Parlamento

31 agosto 2014

20140831-113151.jpg

Nel Parlamento italiano potrebbe entrare un altro piacentino, Marco Bergonzi, classe 1963, tra i fondatori del Partito Democratico. L’ingresso alla Camera si era già avvicinato con l’elezione all’Europarlamento di Cécile Kyenge nel maggio scorso ed ora è legato alla nomina di Federica Mogherini come Alto rappresentante della politica estera dell’Unione Europea. Un incarico che potrebbe portarla alle dimissioni dal Parlamento italiano nel quale era stata eletta tra le fila dell’Emilia Romagna. Si libererebbe così un posto per il primo dei non eletti, ovvero Marco Bergonzi. Il regolamento prevede l’incompatibilità tra il ruolo di europarlamentare e parlamentare italiano ma non specifica sul ruolo di commissario. Si presume però che l’impegnativo incarico porti la Mogherini a rassegnare le dimissioni. Il piacentino si inserirà nel gruppo nel quale sono già presenti Paola De Micheli (vice capogruppo) e Pierluigi Bersani.
“Sono molto soddisfatto – ha commentato Marco Bergonzi – voglio indirizzare tutto il mio impegno al territorio piacentino perchè Piacenza possa avere una voce in più a Roma”.
Nella sua carriera politica Bergonzi ha rivestito i ruoli di consigliere comunale della circoscrizione 1 di Piacenza, consigliere comunale di Rovegno e consigliere provinciale. L’incarico della Mogherini sarà effettivo da novembre, nel momento in cui rassegnerà le dimissioni dal Parlamento italiano potrà subentrare il piacentino.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Economia e Politica Piacenza

NOTIZIE CORRELATE