Dal Qatar a Pontenure, la storia di Nehal: “Innamorata di Piacenza”

10 Gennaio 2015

Nehal Ibrahim (1)-800

Ha 23 anni, è nata a Doha, capitale del Qatar ed è innamorata di Piacenza. Nehal Ibrahim è architetto e l’esperienza nella nostra città rappresenta la sua prima volta in Europa. La sua compagnia, “Hop!design”, l’ha inviata nella sede italiana di Pontenure per un incarico di tre mesi: appena laureata, proprio grazie a questo lavoro si sta specializzando nell’arredamento di interni. “Per me è una grande occasione e sto imparando molto – racconta a Telelibertà – lo stile italiano è unico e sa abbinare semplicità e ricchezza”.
Il suo è un salto in un mondo completamente nuovo: “La cultura – spiega – è totalmente diversa. Una delle cose che ho notato di più è che nel mio Paese tutto dipende dalle macchine. Si prende l’auto anche per andare al negozio vicino a casa, mentre io ho scoperto Piacenza camminando”.
A colpirla è stata anche l’accoglienza ricevuta a Piacenza: “Io parlo solo inglese, vengo aiutata anche da chi non mi capisce”.
A Nehal restano 28 giorni in Italia, sogna in futuro di tornare a lavorare in Europa. Ha trascorso le vacanze di Natale a Parigi e riguardo all’attentato usa dure parole di condanna: “Mi sono sentita triste e delusa. Penso – ha concluso – che la realtà sia più complessa di quanto emerso fino ad ora”.

Nehal Ibrahim (2)-800

© Copyright 2021 Editoriale Libertà