L’otto marzo delle donne piacentine,
tra lavoro e vita domestica. Interviste

08 Marzo 2016

Screenshot - 08_03_2016 , 12_55_07

Un 8 marzo un po’ in sordina quello delle donne piacentine, che tra lavoro, cucina e nipotini, vivono il giorno della festa della donna quasi come una giornata qualunque. In attesa di una mimosa che potrebbe arrivare: “C’è tempo fino a sera” dice qualche intervistata.

Ma tra gli uomini l’animo è diverso: chi oggi si mette ai fornelli, chi il fiore simbolo l’ha già comprato, chi porta la moglie a passeggio, e chi pone una domanda…

© Copyright 2021 Editoriale Libertà