Candidato sindaco

Sicurezza, degrado, ambiente, Andrea Pugni: “No a inceneritore e nuovo ospedale”

30 maggio 2017

Piacenza capitale della cultura, No al polo logistico, supporto alle piccole e medie imprese.
Sono solo alcuni dei punti che il Movimento 5 stelle di Piacenza ha messo in campo per sostenere Andrea Pugni, candidato alla carica di primo cittadino a Palazzo Mercanti.

“Abbiamo intenzione di costituire un assessorato alla sicurezza e alla lotta al degrado – afferma Pugni – anche per contrastare ogni forma di bivacco, di abusivismo e di contratti di affitto irregolari, soprattutto nella zona di via Roma”.

Ferma la posizione del candidato 5 Stelle sul tema della gestione dei rifiuti e dell’inceneritore: “L’obiettivo – afferma – è la chiusura dell’impianto e il raggiungimento della soglia del 73 % di differenziata”.

Anche sull’ipotesi nuovo ospedale, per il quale la regione emilia romagna ha già stanziato i fondi, il candidato del movimento cinque stelle esprime una netta contrarietà, fondata sulla ubicazione – l’area della ex caserma Lusignani di via Emilia Pavese – sul mancato coinvolgimento dei cittadini sulle scelte, sul rischio che i costi possano lievitare andando a gravare sull’amministrazione comunale e quindi sui cittadini, e sull’incognita di riutilizzo dell’attuale struttura sanitaria di via Taverna.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Economia e Politica Piacenza

NOTIZIE CORRELATE