Elezioni amministrative

Verde pubblico, ambiente, mobilità dolce: i punti chiave di Luigi Rabuffi. “Allargare la Ztl”

30 maggio 2017

Si è presentato in piazza Cavalli nel giorno di mercato con un eco point mobile. Una bici-carretto su tre ruote, i pedali e un ampio cassone rivestito di manifesti di propaganda.

E’ Luigi Rabuffi, il candidato alla poltrona di primo cittadino di Piacenza che fa della tutela dell’ambiente la propria bandiera elettorale.

“Piacenza ha tantissimi problemi di natura ambientale, a partire dalla qualità del’aria – ha spiegato Rabuffi -. E’ importante portare le auto fuori dalla città – sostiene – e allargare la Ztl”.

Non solo la mobilità urbana e il problema del traffico sono al primo posto del programma di Rabuffi, ma anche i rifiuti, in particolare quelli speciali in arrivo all’inceneritore di Borgoforte.

Il programma del candidato Rabuffi fa leva sulla sostenibilità ambientale nelle sue varie declinazioni: una di queste è la gestione del verde pubblico, sia quello esistente sia quelle aree che potenzialmente potrebbero diventarlo. A cominciare dalla Pertite, che nelle sue prospettive deve diventare un parco, nonostante i tempi necessari, condizionati dalla bonifica a cui l’area deve essere sottoposta e dalle cessioni necessario essendo ancora area militare.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Economia e Politica Piacenza

NOTIZIE CORRELATE