Polledri: “A breve il bando, no al Daturi per una sola manifestazione”

30 Marzo 2018

Dopo le preoccupazioni avanzate da Cinemaniaci e Arci in merito all’edizione 2018 della rassegna cinematografica estiva l’assessore comunale Massimo Polledri sottolinea che: “Ai diretti interessati era stato già anticipato qualche mese fa che non era ancora possibile dare risposte certe né sulla fruibilità dell’arena Daturi, né sulle risorse disponibili per la manifestazione”.

“L’Amministrazione – prosegue l’assessore – è impegnata nella ricerca di sponsor privati a sostegno dell’estate culturale a Palazzo Farnese. Non appena avremo il quadro completo delle risorse su cui contare potremo far partire il bando specifico”. Arci e Cinemaniaci hanno però la necessità di organizzare la rassegna con largo anticipo. “Ne sono al corrente – spiega Polledri – ma non accetto che si insinui un atteggiamento, da parte dell’Amministrazione, di indifferenza”.

Il Comune si sarebbe attivato in questi mesi per individuare una collocazione alternativa al Daturi. “Purtroppo, due spazi suggestivi che avevamo preso in considerazione per il cinema all’aperto – spiega Polledri – ovvero piazzetta Pescheria e piazzetta Plebiscito, non presentano i requisiti tecnici ideali per ospitare le proiezioni. Altre soluzioni sono di difficile fattibilità. Non è pensabile confermare l’uso esclusivo per una sola manifestazione, senza prima aver considerato tutte le opportunità ricreative che si potranno realizzare”

© Copyright 2022 Editoriale Libertà