Decisione comunale

No al nuovo ospedale alla Pertite, plauso da Comitato e Rifondazione

26 giugno 2018

Dopo il secco e deciso “No” della amministrazione comunale, guidata dal sindaco Patrizia Barbieri, alle ipotesi di realizzazione del futuro nuovo ospedale in una delle due aree pubbliche ipotizzate, ex caserma Lusignani ed ex caserma Pertite, arrivano i plausi di alcune realtà sociali cittadine.

In un comunicato il “Comitato per il parco Pertite bosco in città” esprime soddisfazione per la scelta, “dovuta alla coerenza con le promesse espresse in campagna elettorale dimostrata dal Sindaco Barbieri, alla sua capacità di coinvolgere la maggioranza perché fosse coesa su tale tema, all’impegno di molti consiglieri della minoranza che hanno ripetutamente chiesto e si sono battuti perché nella Pertite si possa realizzare il Parco”. Fondamentali per raggiungere l’obiettivo, secondo il comitato, le tante raccolte firme, il referendum e la recente “marcia dei passeggini”.
“L’adesione alla causa Pertite – prosegue il comunicato – si è espressa anche attraverso le tantissime lettere arrivate ai giornali che dimostrano la volontà di difendere l’ultima grande area verde che abbiamo all’interno della nostra città”.

Favorevole alla decisione del consiglio comunale anche la sezione locale di Rifondazione Comunista, che considera la decisione “una grande vittoria per il Comitato e per coloro che lo hanno sostenuto (come i 30mila piacentini che nel 2011 votarono a favore della messa a parco dell’area dell’ex Pertite)”.
Resta immutato, secondo la federazione di partito, il problema dell’ospedale.
“È sicuro che esso si farà – si legge nella nota -, ma la cosa comporta non pochi dubbi in merito. Innanzitutto ci troviamo davanti a un preventivo di spesa che supera i 200 milioni di Euro (investimento pubblico della Regione) e che molto probabilmente sarà destinato ad aumentare quando sarà individuata l’area da cementificare”. “Rifondazione e Piacenza in Comune – conclude il comunicato – monitoreranno continuamente su quel che sarà lo sviluppo del Parco della Pertite, ora un bosco cittadino che necessita di una seria bonifica per poi essere finalmente trasformato in parco urbano, così come è promesso da anni”.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Economia e Politica Piacenza

NOTIZIE CORRELATE