Inaugurazione a rischio

Carmine, restauro concluso ma serve un gestore della caffetteria

17 agosto 2019

Carmine

Il Carmine non è più un cantiere. I complessi lavori di restauro della ex chiesa del Trecento tra via Borghetto e piazza Casali sono terminati, compreso il pavimento in cocciopesto (frammenti di laterizio frantumati), e da fonti vicine all’amministrazione comunale circola già l’intenzione di inaugurare l’opera-gioiello i primi di novembre. Ma c’è un problema. La Fondazione Brodolini, che nell’ottobre scorso si è aggiudicata la gestione del Carmine dopo un primo bando andato deserto, non ha ancora individuato il possibile soggetto cui affidare il servizio caffetteria previsto all’interno di una delle nicchie laterali. Questione di poco conto? Non proprio, dal momento che se non si troverà una soluzione in tempi rapidi, l’inaugurazione rischia di slittare.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cultura e Spettacoli Piacenza

NOTIZIE CORRELATE