Protesta

Soppalco del Carmine, Italia Nostra attacca: “Mostriciattolo cementizio”

19 dicembre 2019

In contemporanea con l’inaugurazione del “Laboratorio aperto” nell’ex chiesa del Carmine, la protesta dell’associazione Italia Nostra è proseguita a gran voce. Il gruppo per la salvaguardia dei beni culturali si è ritrovato per ribadire la propria contrarietà al soppalco costruito all’interno del complesso trecentesco. “Appena si entra nel Carmine – interviene Carlo Emanuele Manfredi, referente provinciale di Italia Nostra – si vede questo mostriciattolo cementizio, sorretto da travi di acciaio che non c’entrano nulla né col contesto storico né con il riutilizzo futuro dell’edificio. Si tratta di un inserimento brutale che avrebbe potuto essere evitato”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE