Triennio

Bilancio di previsione approvato dalla giunta. Recupero Imu e piano occupazionale

23 dicembre 2019

La giunta comunale di Piacenza, oggi 23 dicembre, ha approvato la proposta di bilancio di previsione relativa al triennio 2020/2022, con un anticipo di oltre due mesi rispetto alla predisposizione del precedente bilancio.

Di conseguenza, la proposta di bilancio verrà portata all’attenzione del consiglio comunale nel mese di gennaio 2020, entro il quale potrà essere approvato.

“Si presenta un bilancio – si legge nella nota inviata dalla giunta – nato con il coinvolgimento di tutti gli assessorati e i servizi comunali, che mantiene l’obiettivo di non intaccare i livelli dei servizi senza accrescere la pressione fiscale. Questo risultato è reso possibile anche grazie alle misure di razionalizzazione della spesa messe in campo negli scorsi anni e al miglioramento delle percentuali di incasso delle entrate. A ciò si aggiungono i frutti della lotta all’evasione fiscale: solo per l’Imu è previsto il recupero di ulteriori entrate per un milione e 600mila euro”.
In sintesi, nell’anno 2020 gli stanziamenti di entrata e spesa pareggiano con 218milioni di euro in particolare le spese correnti sono pari a 112milioni di euro.
Sul fronte della programmazione del fabbisogno di personale sarà attivato un piano occupazionale per fronteggiare i pensionamenti anticipati conseguenti a “quota 100”.
Per ciò che concerne gli investimenti la spesa complessiva prevista per l’anno 2020 sarà di oltre 35milioni di euro, di cui oltre 15milioni di lavori di lavori pubblici.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Economia e Politica Piacenza

NOTIZIE CORRELATE