La Sicilia arriva a Piacenza: inaugurata la mostra fotografica di Buonomo

21 Maggio 2022

Edifici, crepe, fessure, mattoni, cancelli. Luoghi che si presentano allo sguardo semplicemente per quello che sono. Talora luoghi ibridi, ancora in bilico tra il desiderio di ritorno al selvaggio e l’inevitabile spinta al progresso architettonico-tecnologico. Sono le opere fotografiche di Nicola Buonomo, da oggi esposte allo Spazio BFT di vicolo Edilizia, a Piacenza. “L’isola maggiore” è il titolo della mostra che nasce dall’esplorazione di spazi urbani e periferici siciliani. L’inaugurazione si è tenuta nel pomeriggio del 21 maggio a cura del presidente dell’Associazione culturale TIFF-Collettivo di fotografia creativa Marco Rigamonti, gestore dello spazio espositivo. L’incontro con l’autore è stato moderato da Filippo Fontana.

“Lavorare sul territorio è stato un pretesto per indagare l’uomo: la sua presenza è evocata dalla solitudine delle scene in cui gli oggetti e i palazzi diventano orme del suo passaggio e delle sue scelte”- spiega Buonomo.

AUTORE – Nicola Buonomo nasce a Messina, dove vive e lavora, nel 1985. Nel 2008 si laurea in medicina e, successivamente, consegue la specializzazione in neuropsichiatria infantile e dell’adolescenza. Si appassiona alla fotografia e da circa tre anni approfondisce il linguaggio fotografico. La fotografia è per lui un tentativo di comprensione delle cose del mondo ed un pretesto per restituire un senso all’apparente caos del quotidiano. Allontanandosi dal cliché figurativo la sua ricerca tende alla conquista di un ‘immagine che richiede uno sguardo lento, lontano dal chiasso dello stereotipo della figura, ma vicino al silenzio delle cose periferiche.

 

© Copyright 2022 Editoriale Libertà