Nuovo ospedale di Piacenza, il comitato: “Ampliare il nosocomio esistente”

16 Giugno 2022

“Non è da considerare come fondamentale la costruzione di un nuovo ospedale per avere circa gli stessi posti letto. Appare ragionevole valutare seriamente un’ipotesi di rigenerazione dell’attuale nosocomio, trovando in questa sede le risposte ai problemi oggettivi che più volte sono stati segnalati sia dagli operatori sanitari sia dai cittadini”. E’ la posizione espressa dal comitato “Salviamospedale” con gli attivisti Giovanni Ambroggi, Stefano Benedetti, Giovanni Monti, Stefano Pareti, Augusto Ridella, Ferruccio Trabacchi ed Enrico Sverzellati.

Nel corso della conferenza stampa di stamattina è stato illustrato un documento in cui si evidenzia come “nell’area dell’ospedale di Via Taverna, pari a 90mila metri quadri, residuino spazi per la realizzazione di ulteriori padiglioni e sia possibile prevedere ampi parcheggi. Ciò senza distruggere un’area di 270.000 metri quadrati di area agricola fertile e spostare un pezzo di città”. In altre parole, il comitato non è contro il finanziamento di 250 milioni di euro da parte della Regione, ma chiede di “valutare l’ampliamento e l’efficientamento del nosocomio esistente”.

IL DOCUMENTO DEL COMITATO

© Copyright 2022 Editoriale Libertà