Dieci favole sul valore della diversità. Presentato il progetto Albi alla Passerini

22 Giugno 2022

“La saggezza è saper stare con la differenza senza voler eliminare la differenza”. Le parole di Oscar Wilde citate nella prima pagina di una delle opere preparate ed esposte dagli alunni delle scuole elementari del secondo circolo didattico di Piacenza. Parole che rispecchiano perfettamente l’intento del progetto Albi – acronimo di accoglienza lettura benessere e illustrazione – finanziato grazie al contributo del Comune di Piacenza.

“Con questo progetto gli alunni delle nostre scuole hanno inventato e illustrato dieci favole che sono state pubblicate e che saranno a disposizione di tutti i cittadini – spiega la direttrice del secondo circolo Giovanna Solari -. Il filo rosso che congiunge tutte queste storie riguarda il superamento delle differenze attraverso il riconoscimento della propria identità”.

“In ogni storia i protagonisti riescono a vincere le difficoltà che incontrano sul proprio cammino mettendosi insieme e valorizzando le peculiarità di ognuno di loro” il commento della dirigente scolastica che durante la presentazione ufficiale delle opere nel cortile della biblioteca comunale Passerini Landi si è rivolta ad alunni e genitori affermando che “in questo luogo sono presenti oltre 300mila libri da oggi ci saranno anche le vostre opere e i vostri racconti che diventano ufficialmente parte del patrimonio culturale della nostra città”.

In totale sono state undici classi e quattro scuole (San Lazzaro, Alberoni, Manzoni e Mucinasso) coinvolte nel progetto Albi. “Il nostro circolo didattico è caratterizzato da una forte multiculturalità che non dev’essere vista come una problematica, ma appunto come riportato nei libri e nelle storie dei ragazzi come un valore aggiunto”. Alla presentazione delle opere, presente anche l’assessore alle Politiche scolastiche ed educative Jonathan Papamarenghi e i quattro illustratori che hanno aiutato gli alunni in questi mesi di lavoro.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà