Katia Tarasconi è il nuovo sindaco di Piacenza: “Sono onorata”

26 Giugno 2022

Grande emozione in piazza Cavalli.  Ai microfoni di Telelibertà, durante la diretta elettorale, il nuovo sindaco di Piacenza Katia Tarasconi ha rilasciato le prime dichiarazioni dopo aver salutato e ringraziato i sostenitori accorsi nel cuore della città poco dopo mezzanotte del 27 giugno.  Tarasconi ha vinto con il 53,46% delle dei voti mentre l’ex sindaco Patrizia Barbieri si è fermata al 46,54%.

Dopo l’abbraccio con l’ex sindaco Patrizia Barbieri, Tarasconi ha dichiarato: “Sono onorata dei voti dei piacentini. Abbiamo cercato di spiegare l’importanza di andare a votare. Agli elettori piace la chiarezza. E’ stato un lavoro collettivo, ognuno ha dato il massimo. Grazie a voi. E’ stato un lavoro bellissimo”. 

Al nuovo sindaco l’applauso di tutta la piazza e il coro “Katia Katia”. 

Con un grande sorriso ha ringraziato il compagno Paolo Molinaroli. “Lui è la mia colonna e l’altra è Rebecca, mia figlia. 

Tarasconi martedì parteciperà al suo ultimo consiglio regionale. Tra i due incarichi c’è incompatibilità. Il nuovo sindaco promette che la nuova giunta verrà nominata a breve. 

in diretta su Telelibertà è stata la stessa Tarasconi a presentare i giovani che hanno partecipato attivamente alla campagna elettorale. “Abbiamo fatto una cosa pazzesca, abbiamo portato questi ragazzi a parlare di politica e di amministrazione”.

“Non mi ero prefissata di fare il sindaco, non avevo questo obiettivo – ha aggiunto -. Non era mia intenzione candidarmi. Avevo anche messo in conto di non farcela. Ma ero serena perché ero convinta di essere riuscita a spiegare la nostra idea di città e la nostra visione Io ero felice degli incarichi che ho avuto, come quello di fare il consigliere regionale, in Regione lascio ottimi colleghi”.

Tarasconi è poi salita a Palazzo Mercanti in attesa dell’arrivo a Piacenza del presidente della Regione Emilia Romagna Stefano Bonaccini. 

AGGIORNAMENTO – Urne chiuse alle 23. I piacentini hanno scelto il nuovo sindaco. C’è attesa per conoscere l’esito del ballottaggio. Intervistate all’inizio della diretta elettorale di Telelibertà, le candidate hanno risposto alle domande del direttore di Telelibertà Nicoletta Bracchi e hanno raccontato la loro giornata.

Patrizia Barbieri ha trascorso la domenica in famiglia “ho fatto anche il cambio degli armadi” ha aggiunto, mentre Katia Tarasconi dopo la messa a San Lazzaro è andata a Ferriere. 

Le candidate si sono espresse anche sulla scarsa partecipazione al voto. 

“Chi diventerà sindaco è sempre il sindaco di tutta la comunità. Oggi le persone forse sono più proiettate sui loro problemi che su quelli della città” ha dichiarato Barbieri.

“Bravi a quelli che sono andati a votare. La responsabilità è doppia per chi ha scelto di esercitare il proprio diritto dovere” ha aggiunto Tarasconi.

Poco dopo è arrivato il dato relativo all’affluenza, crollata del 10 percento rispetto al primo turno, passando dal 53,1 al 42,1.

Lo spoglio è iniziato molto velocemente e dopo le prime tre sezioni a favore di Patrizia Barbieri, Katia Tarasconi ha preso il largo.

Alle 23.40 erano 60 le sezioni scrutinate con Tarasconi in vantaggio di circa nove punti. Al point elettorale sono già iniziati i festeggiamenti ma Tarasconi ferma: “Aspettiamo il risultato finale”.

Il gap è di 1.500 preferenze quando mancano 34 sezioni e piazza Cavalli inizia ad animarsi di sostenitori.

Alle 23.55 a venti sezioni Tarasconi è in vantaggio 53,3 a 46,6.

A mezzanotte mancano 13 sezioni, Tarasconi 53,2 e Barbieri 46,76.

Alle 00.10 mancano tre sezioni. Si consolida il dato.

Alle 00.12 Katia Tarasconi è ufficialmente il nuovo sindaco di Piacenza.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà