Cane Ector, Soresi: “Sindaco e assessori donino gli aumenti di indennità”

22 Luglio 2022

Il consigliere comunale di Fratelli d’Italia, Sara Soresi, suggerisce pubblicamente su Facebook che sindaco e giunta destinino in beneficienza ogni mese 14mila euro, cioè la cifra corrispondente all’aumento delle indennità loro spettanti dopo i lauti ritocchi verso l’alto introdotti a marzo. “Somma certamente maggiore di quanto il Comune di Piacenza spende mensilmente per Ector” specifica Soresi.

La proposta fa tornare alla ribalta le sorti del povero cane antidroga, fortemente voluto un paio d’anni ma poi sottoutilizzato, al punto da cadere in depressione e divenire un caso. Al netto della proposta di un pensionato che si è offerto di adottarlo, di “che fare ora di Ector” se ne parla ormai da mesi.

“In attesa di conoscere le sorti di Ector – spiega Soresi – che, secondo il sindaco Katia Tarasconinon è giusto che continui a pesare sulla collettività‘, mi domando se la nuova maggioranza sarà altrettanto attenta ad altri costi gravanti sulla collettività – scrive -. Il ddl Bilancio 2022 prevede lauti aumenti delle indennità di sindaci ed assessori: l’indennità lorda mensile del sindaco è passata da 5.638 euro a 7.831 mentre l’indennità lorda mensile degli assessori è passata da 3.522 a 4.892. Nell’ottica di preservare la collettività dai costi eccessivi, penso che rappresenterebbe un buon segnale di coerenza e solidarietà quello di scegliere di donare in beneficienza la cifra corrispondente all’aumento delle indennità: 14mila euro mensili”.

ALTRI DETTAGLI SU LIBERTA’ NELL’ARTICOLO DI MARCELLO POLLASTRI

© Copyright 2022 Editoriale Libertà