Rieletti i piacentini De Micheli, Foti e Murelli. Ma il territorio perde parlamentari

26 Settembre 2022

Sono Tommaso Foti (Fratelli d’Italia), Elena Murelli (Lega) e Paola De Micheli (Pd) i parlamentari piacentini eletti nella nuova legislatura. A urne chiuse, infatti, i due esponenti politici di centrodestra hanno vinto le sfide nei collegi uninominali di Camera e Senato del nostro territorio, mentre la rappresentante del centrosinistra – capolista del Pd – ha raccolto abbastanza consensi per ritornare a Montecitorio.

Murelli, che si è imposta nel collegio uninominale al Senato su Giuseppe Negri del centrosinistra, si appresta ad affrontare il secondo mandato a Roma: “Sono molto soddisfatta, l’attività svolta nella legislatura e in campagna elettorale è stata premiata. Ringrazio la mia famiglia e tutti coloro che mi hanno sostenuto e supportato in questo ultimo periodo, sono pronta per il nuovo impegno al Senato”.

Dopo il risultato predominante nel collegio uninominale alla Camera contro Beatrice Ghetti (centrosinistra), Foti intraprende la sesta legislatura in Parlamento: “Per Fratelli d’Italia è un risultato eccezionale. Se è stata davvero la campagna elettorale più brutta di sempre? Di certo è stata anomala, considerando il periodo dell’anno e la caccia alla Meloni portata avanti dalla sinistra”. Per De Micheli, già ministro delle infrastrutture e dei trasporti nel governo Conte II, si tratta invece della quarta legislatura.

MENO PARLAMENTARI – In seguito alla recente riforma costituzionale, lo ricordiamo, la legislatura si apre nel segno del taglio dei parlamentari (da 630 a 400 deputati e da 315 a 200 senatori). Si riduce anche la rappresentanza del territorio piacentino, che passa da cinque a tre eletti.

PIACENZA – I RISULTATI DEL SENATO
PIACENZA – I RISULTATI DELLA CAMERA

© Copyright 2022 Editoriale Libertà