Piacenza

Calcio, week end di fuoco per le piacentine. Fiorenzuola, che occasione

26 settembre 2014

20140926-182240.jpg

Nemmeno il più inguaribile degli ottimisti scommetterebbe un centesimo sul possibile risultato positivo del Pro Piacenza, vittima sacrificale designata del Pisa senza rivali. Domani alle 14.30, servirebbe una trasposizione di piazza dei Miracoli al Garilli per vedere incrementate le possibilità di uscire dalla terribile battaglia con i neroazzurri con almeno un punticino in carniere. Sarà una giornata assai movimentata per Donanrumma che sembra ancora destinato a vestire i panni di numero uno, con l’esordio del nuovo arrivato Alfonso rinviato al prossimo impegno con la Reggiana. Non ha invece convinto l’esterno Esposito: l’ex Grosseto, dopo qualche allenamento in prova, non ha formalizzato il tesseramento.

Il Piace cerca il bis, mentre il Fiorenzuola sogna un clamoroso filotto di vittorie. La domenica della serie D pone le piacentine di fronte ad avversari molto diversi, ma sia la squadra di Monaco, quanto l’undici di Mantelli, arrivano a braccetto alla quinta giornata sulle ali dell’entusiasmo.

In casa Piace mister Monaco si ritrova a fare i conti con un problema del tutto inedito: è l’abbondanza di uomini e la conseguente varietà di opzioni possibili a consentire al mister pugliese di svestire i panni del puro selezionatore e dar vita a nuove alchimie tattiche. Difficilmente però, Monaco inventerà, in fondo il giocattolo ha già dimostrato di funzionare e con la Fortis Juventus rivedremo il consueto 4-2-3-1. Ancora ai box Girometta, Corso e Sanashvili.

Dopo il clamoroso sacco di Rimini invece, per Franchi e soci ecco l’opportunità da non lasciarsi sfuggire. Al Comunale è di scena infatti il fanalino di coda Imolese. Un punto in quattro partite per i romagnoli: troppo poco, così ecco il ben servito per mister Farneti, con il nuovo allenatore Attilio Bardi che farà il suo esordio proprio in valdarda. Tra le fila rossonere si rivede finalmente Pizzelli che, dopo il successo all’esame di Stato per commercialisti, va a caccia di soddisfazioni ulteriori con il suo Fiore. Piccolo potrebbe essere tra i convocati, mentre è certa l’assenza di Guglieri.
“Dovremo prestate grandissima attenzione – ha detto mister Mantelli – visto che arriveranno a Fiorenzuola con una gran voglia di riscatto e possono contare su buone individualità”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Piacenza Provincia Sport Val D'Arda

NOTIZIE CORRELATE