Superato il Lentigione

La magia di Mazzotti mantiene in vetta un sontuoso Fiorenzuola

28 ottobre 2017

Un’altra prova straordinaria del Fiorenzuola, che nell’anticipo di Serie D ha regolato il Lentigione con il punteggio di 1-0 grazie alla magia da calcio di punizione di Mazzotti in chiusura di primo tempo, blindando per un’altra settimana il primato. Prova maiuscola dei ragazzi di mister Dionisi, il quale può recriminare soltanto per la notevole quantità di palle gol fallite dai suoi.

Il tecnico rossonero si affida al consueto 4-3-3 nel quale, questa volta, Marra trova spazio sin dall’avvio. Primo tempo che vede i padroni di casa partire a mille: primi venti minuti da applausi a scena aperta, con trame di gioco rapide e ragionante, guidate da un Mazzotti in giornata di grazia. Poche le occasioni da gol costruite in rapporto alla mole di gioco prodotta, con Bigotto che sciupa due palloni d’oro, uno dei quali spedito clamorosamente sulla traversa di testa.
Il giusto premio per i fiorenzuolani giunge proprio al 45′: calcio di punizione a giro da manuale di Mazzottti e pallone all’incrocio dei pali.

Ripresa con Dionisi che toglie dopo soli dieci minuti Marra e Cosi, dentro Bollini e Bouhali. Il Lentigione mette il naso fuori e sciupa un’ottima opportunità con Anarfi, dopodiché ancora tanto Fiorenzuola e altri errori di mira. Bollini è il protagonista in negativo della ripresa in fatto di palle gol gettate al macero. Spurio è superlativo ad un quarto d’ora dal termine sul destro non troppo convinto del giovane rossonero, ma il risultato non cambierà più.

Tre punti strameritati oltre alla consueta e corposa razione di applausi per un Fiorenzuola sempre più solido e lanciato alla rincorsa del grande sogno. E mercoledì prossimo sarà tempo di super derby con la Vigor Carpaneto.

FIORENZUOLA-LENTIGIONE 1-0
MARCATORE: Mazzotti al 45′ p.t.
FIORENZUOLA: (4-3-3) Vagge 6,5; Nava 7, Varoli 7, Benedetti 7, Guglieri 6,5; Cosi 6 (dal 10′ s.t. Bouhali), Mazzotti 8, Collodel 7 (dal 36′ s.t. Sarzi); Marra 6 (dal 10′ s.t. Bollini 6,5), Bosio 6,5, Bigotto 6,5. (D’Apolito, Contini, Lo Bello, Cestaro, Sarzi, Bramante, Cremonesi, Storchi, Cestaro, Bohuali). All. Dionisi 8
LENTIGIONE: (4-3-1-2) Spurio; Masini, Berni, Galuppo, Koliatko; Meucci, Roma, Ogunleye (dal 1′ s.t. Anarfi); Ferrari (dal 30′ s.t. Mammetti); Pandiani, Falconieri. All. Zattarin
ARBITRO: Bonaldo di Conegliano 7

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Sport Val D'Arda

NOTIZIE CORRELATE