Il programma

Concorto prosegue: stasera altri sei film in corsa per l’Asino d’oro

21 agosto 2017

“L’amore è più forte della morte”, così ripete Valentina, co-protagonista, assieme ad una voce fuori campo, del cortometraggio “Elle, la maison et le chat” di Sofia Géldrez. La 36enne regista cilena che vive a Parigi è stata la prima ospite ufficiale del Concorto Film Festival all’arena di Parco Raggio.

Il programma del Concorto Film Festival prosegue oggi, dalle 18, a Palazzo Ghizzoni Nasalli di Piacenza, con la proiezione dei cortometraggi dedicati all’Argentina: “El Valle Interior” di Alejandro T. Tarraf, “La creciente” di Lluís Miras Vega & Luz Ruciello, “El año pasado en Mardelplá” di María Celeste Contratti e Santiago Korovsky e “Centauro” di Nicolás Suárez.

A Pontenure, nell’arena di Parco Raggio, dalle 21, i corti in gara per l’Asino d’Oro sono: “Dadyaa” di Bibhusan Basnet e Pooja Gurung (Nepal-Francia), “Ce qui échappe” di Ely Chevillot (Belgio), “Les Légendaires” di Vincent Le Port (Francia), “Calamity” di Maxime Feyers e Séverine De Streyker (Belgio), “Valparaiso” di Carlo Sironi (Italia) e “Giraffe” di Janne Schmidt (Paesi Bassi).

Per il concorso Borders, sarà proiettato: “Initiation” di Teboho Joscha Edkins (Sud Africa-Germania).

Dalle 23.30, nel Teatro Serra, prende il via il focus dedicato alla Romania con: “Farul” di Ionut Gaga e “A night in Tokoriki” di Roxana Stroe.

Seguirà la rassegna Deep Night dedicata al genere horror e al cinema di paura con: “Wandering soul” di Josh Tanner (Australia), “Spell Claire” di Greg Emetaz (Stati Uniti) e “16.03” di Natalia Siwicka (Polonia).

La performance live musicale è affidata ad Ottaven.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cultura e Spettacoli Val Nure

NOTIZIE CORRELATE