SoccorriAMO San Giorgio: due giorni di festival dedicato al mondo del volontariato

17 Maggio 2022

“L’importanza di stare insieme e di ritrovarsi in presenza tra momenti di spensieratezza e incontri inerenti al mondo del volontariato e della prevenzione” con queste parole il coordinatore provinciale di Anpas Paolo Rebecchi ha voluto congratularsi con i volontari della Pubblica assistenza San Giorgio per aver ideato “SoccorriAMO” un festival che ha l’intento di far conoscere alla gente le attività svolte dai volontari in divisa, promuovere corsi di fondamentale importanza come quello di disostruzione pediatrica ma non solo, perchè saranno diversi i momenti di divertimento, uno su tutti lo spettacolo del comico Beppe Braida all’interno della Cortazza di San Giorgio.

Presente al festival il presidente nazionale di Anpas Fabrizio Pregliasco. Con lui parteciperà anche Miriam Ducci, presidente di Anpas Emilia-Romagna. “Da 35 anni la Pubblica assistenza San Giorgio è un pilastro del volontariato locale affrontando e stando vicino alla gente nei momenti più difficili – commenta il primo cittadino Donatella Alberoni -. “Sarà un evento ricco di iniziative, manifestazioni e progetti rivolti alle famiglie, a grandi e bambini” rimarca il sindaco prima di dare la parola a Simone Saccarini, presidente della Pubblica Assistenza San Giorgio.

“Dietro ad ogni evento c’è il lavoro di tante persone” spiega Saccarini. Si inizia sabato 21 maggio con un corso gratuito sulla disostruzione pediatrica presso il salone d’onore. Nel frattempo verrà inaugurata la festa in piazza Marconi, con l’apertura degli stand gastronomici. Al pomeriggio di sabato si terrà un torneo di guida sicura rivolto ai volontari di Anpas. Inseguito si terrà un progetto di educazione stradale per i bambini e dalle 17.00 una simulazione di ricerca dispersi con unità cinofila.

Poi spazio allo svago con l’aperitivo in piazza e lo spettacolo di Beppe Braida – noto comico di Zelig ed ex conduttore di Colorado – in Cortazza. La domenica ancora tanti eventi. Dalle 9.00 San Giorgio verrà invasa da decine di Ferrari , inseguito ci sarà il taglio del nastro e il saluto delle autorità. Nel pomeriggio di domenica, in collaborazione con Progetto Vita è stato organizzato un corso per l’utilizzo del defibrillatore e poi un corso per la simulazione del soccorso. La due giorni di festa si concluderà con un altro momento conviviale in piazza e poi con l’estrazione della lotteria.

“Non è un festival solo per i volontari, ma l’obiettivo che ci siamo prefissati era quello di avvicinare la gente al nostro mondo, fornire nozioni importanti e perché no divertirci tutti Insieme” rimarca Saccarini. “Tra i temi che verranno evidenziati durante il festival l’importanza della prevenzione e il valore del volontariato” precisa Andrea Merli, responsabile della formazione all’interno dell’associazione sangiorgina. Il festival del soccorso sarà dedicato alla memoria di Marco Sargiani – appassionato di motori e molto legato al comune della Val Nure – purtroppo scomparso prematuramente un anno fa. La mattina di sabato le vie del paese verranno attraversato da un corteo di auto d’epoca in suo ricordo.

IL SERVIZIO DI MARCO VINCENTI:

© Copyright 2022 Editoriale Libertà