Centrale Edison di Sarmato, stop in estate. Da aprile lavoratori in cassa integrazione

04 Marzo 2013

Saranno messi in cassa integrazione straordinaria da aprile i dipendenti della centrale elettrica Edison di Sarmato, la cui attività sarà temporaneamente sospesa. La speranza dell’azienda è riuscire a ricollocare tutte le 14 figure professionali impiegate nell’impianto piacentino. Così è stato annunciato dai vertici societari al termine dell’incontro di oggi, durato cinque ore. Al tavolo della trattativa Comune di Sarmato, Cgil, Cisl, Uil e i rappresentanti della società. Le categorie sindacali costruiranno un percorso con la Provincia e sarà attivato un tavolo anche in Confindustria. La centrale ha annunciato il fermo dell’attività a partire dall’estate: è la prima centrale elettrica a chiudere nel nostro territorio, che vanta una storica vocazione energetica. Con lo stabilimento di Sarmato, si fermeranno anche quelli di Sulmona, Porto Viro e Iesi.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà