Vini di qualità: progetto innovativo per otto aziende piacentine

13 Luglio 2017

Dieci aziende produttrici di vino, di cui otto piacentine e due romagnole, si sono unite per studiare la composizione dei suoli e, una volta capite quali sono le loro caratteristiche, introdurre tecniche agronomiche mirate a ottenere vini di qualità preservando l’integrità dei terreni. E’ lo spirito su cui si basa ProvitERre, un progetto finanziato dalla Regione Emilia Romagna che mette insieme anche Università Cattolica del Sacro Cuore e Iter, una società bolognese specializzata nello studio del suolo. Il progetto è stato presentato a Borgonovo, nelle sede una delle aziende coinvolte, alla presenza dell’assessore regionale alle Politiche agricole Simona Caselli che ha parlato di “progetto di innovazione agronomica e del prodotto di cui una delle parola chiave è collaborazione e i cui risultati potrebbero essere utili anche ad altri operatori”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà