Val Tidone Festival al via il 4 luglio dall’ospedale di Castel San Giovanni

03 Giugno 2021

Prime anticipazioni per la nuova, XXIII edizione del Val Tidone Festival. Dopo il forzato stop dell’anno scorso, la storica rassegna promossa dalla Fondazione Val Tidone Musica e diretta da Livio Bollani si aprirà domenica 4 luglio alle ore 19 in un luogo simbolo della lotta contro il Covid, non solo a livello locale, ma nazionale: l’ospedale di Castel San Giovanni.

Altrettanto carica di significato è la scelta di inaugurare con il grande fisarmonicista romagnolo Simone Zanchini, l’ultimo musicista ascoltato al festival nel 2019. Per non parlare della presenza di un ospite d’eccezione che impreziosirà le prime battute della serata: l’alpino Stefano Bozzini, che con la sua fisarmonica lo scorso anno commosse l’Italia e il mondo, regalando serenate alla moglie malata sotto la finestra dell’ospedale stesso, per starle comunque in qualche modo vicino nonostante le restrizioni imposte dalla pandemia.

A presentare l’evento nella sala giunta del Comune di Castel San Giovanni sono intervenuti nella mattinata di giovedì 3 giugno il direttore artistico Livio Bollani, il sindaco Lucia Fontana, l’assessore alla cultura Wendalina Cesario, il presidente della Fondazione Valtidone Musica, Franco Albertini, sindaco del Comune di Alta Valtidone, e il direttore del Distretto Ponente dell’AUSL di Piacenza, Giuseppe Magistrali.

Fisarmonicista tra i più interessanti e innovativi del panorama internazionale, Zanchini tornerà al Val Tidone Festival in quartetto, accompagnato da Stefano Bedetti al sax, Stefano Senni al contrabbasso e Zeno De Rossi alla batteria per rivisitare in chiave jazzistica e con arrangiamenti originali alcuni trai temi più popolari della musica tradizionale da ballo.

Il programma dell’intero festival, in programma appunto dal 4 luglio al 1° ottobre, sarà svelato entro un paio di settimane. Intanto è possibile tenersi aggiornati sulle pagine social e sul sito web del festival e dei prestigiosi concorsi internazionali che sono da sempre la sua cellula propulsiva (www.valtidone-competitions.com). Quanto alle informazioni di servizio, il concerto inaugurale del 4 sarà gratuito, per un totale di 200 posti numerati, con obbligo di registrazione all’ingresso; si consiglia sin da ora di presentarsi con adeguato anticipo all’ingresso.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà