Il ciclista ucraino rifiuta la stretta di mano al collega russo: gelo alla Medio Po

11 Settembre 2022

passaggio a borgonovo

Voleva essere un  gesto simbolico, una testimonianza contro la guerra, e invece si è tramutata in un momento di tensione. Ieri pomeriggio a Castel San Giovanni ai nastri di partenza del “Giro del Medio-Po” (corsa ciclistica su strada per dilettanti, Elite e Under 23), gli organizzatori avevano pensato a una stretta di mano tra due ciclisti rispettivamente di nazionalità ucraina e russa. Al momento della foto di rito, poco prima della partenza, l’atleta ucraino ha rifiutato di stringere la mano al collega russo, tra il silenzio e l’imbarazzo generale. L’avvio della corsa si è quindi svolto regolarmente, anche se questo episodio ha segnato un pomeriggio di sport.

L’’articolo integrale sul quotidiano Libertà.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà