Valerio Mastandrea al Bobbio Film Festival presenta “Figli”, con Paola Cortellesi

24 Agosto 2021

É arrivato al Bobbio Film Festival Valerio Mastandrea a presentare “Figli”, dove è protagonista insieme a Paola Cortellesi.

Il film é stato scritto e strutturato da Mattia Torre, sceneggiatore finissimo di progetti amatissimi come “Boris”, realizzato insieme a Luca Vendruscolo e Giacomo Ciarapico, e creatore di opere notevolissime come la serie tv “La linea verticale”, la storia della sua malattia, interpretata ancora da Valerio Mastandrea. Mattia Torre é scomparso nel 2019, prima di poter girare “Figli”, che ha affidato al suo gruppo di amici e alla regia di Giuseppe Bonito.

“Figli” é una commedia familiare che parla della sua vita” ha raccontato Mastandrea – “della sua esperienza di padre e marito, un tema al quale Mattia era molto affezionato visto che aveva due figli, e ne aveva scritto in un articolo per un quotidiano nazionale. Parlava dell’essere padre, dell’essere coppia di fronte ai figli, di pezzi di vita che racconta anche Francesca Torre, sua moglie, che stasera é qui con noi. Mattia e Francesca sono stati i primi del nostro gruppo di amici ad avere due figli, i precursori di quest’esperienza che racconta il film. Mattia era capace di raccontare i grandi temi della vita e di restituirli agli altri con uno sguardo personale ma anche universale. Questa è stata la grande peculiarità della sua scrittura e di tutto quello che ha messo in scena: restituiva per liberarsi e per offrire agli altri il suo punto di vista”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà