Piacenza

Qualità dell’aria: domenica blocco del traffico. Unione Commercianti: un disagio

30 novembre 2012


Domenica 2 dicembre, dalle 8.30 alle 18.30 torna il blocco della circolazione in centro. Colpa dei livelli delle polveri sottili nell’aria. L’inquinamento atmosferico non accenna a diminuire. Intanto alcuni cittadini hanno segnalato la presenza di cartelli segnaletici non chiari. Il comando della polizia municipale ha assicurato che verranno sistemati al più presto.
ecco il link dove trovare tutte le informazioni sul blocco.
http://web2.comune.piacenza.it/muoversi/inauto/limitazioni/liberiamo-laria-limitazioni-al-traffico

di seguito comunicato Unione Commercianti:
L’Unione Commercianti, nella persona del Direttore Giovanni Struzzola, interviene al riguardo del blocco delle auto, previsto per domenica prossima 2 dicembre p.v. e comunica che ha inviato una lettera all’Assessore all’Ambiente Luigi Rabuffi con alcune riflessioni ed una richiesta.
“Lo sforamento per molti giorni dei limiti delle polveri sottili – scrive nella lettera il Direttore dei commercianti innesca il provvedimento del blocco della circolazione domenica 2 dicembre p.v.. La nostra posizione ci vede sempre molto scettici su questo tipo di provvedimento, che soprattutto per Piacenza non incide in modo significativo, dal momento che la città è attraversata da un viadotto autostradale che quotidianamente riversa sulle nostre teste una moltitudine di polveri sottili, per noi primaria causa degli sforamenti prolungati”.
Resta sempre attuale per l’Unione commercianti il discorso del lavaggio delle strade e del controllo di fonti che producono polveri sottili, come i riscaldamenti delle abitazioni private e degli uffici pubblici nonchè le immissioni dei fumi industriali.
Detto ciò e, non potendo fare altro che prendere atto del blocco domenicale, segnaliamo però un problema che, a nostro avviso, potrebbe essere risolto: nelle domeniche del blocco spesso i nostri commercianti del centro storico si sforzano di organizzare qualche evento o qualche manifestazione atta a richiamare consumatori in città. Molti di questi frequentatori provengono dal basso lodigiano e dal pavese, ma con il blocco totale sono materialmente impossibilitati a raggiungere il centro in quanto due importanti parcheggi e, precisamente quello della Cavallerizza e quello di Viale Malta, sono irraggiungibili perché interessati dal blocco stradale.
Si chiede pertanto – conclude il Direttore dei commercianti la possibilità di realizzare dei percorsi obbligati per utilizzare questi importanti contenitori, per poi da lì a piedi raggiungere il cuore di Piacenza.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza