Piacenza

Botte a una bimba di 5 anni
Sua madre rinviata a giudizio

21 dicembre 2012

Le maestre di una scuola materna si sono accorte dei lividi che aveva una bambina straniera di 5 anni e hanno segnalato la cosa all’Ufficio minori della Questura. Subito la bimba è stata accompagnata al pronto soccorso pediatrico e quindi in questura dove sono stati convocati i suoi genitori. E’ arrivata anche una mediatrice culturale e personale dei servizi sociali del Comune. Dopo avere sentito la bambina, sua madre è stata denunciata per abuso di mezzi di correzione e successivamente rinviata a giudizio. Il processo è iniziato ieri davanti al giudice Maurizio Boselli. Pubblico ministero è Antonio Rubino. L’imputata è difesa dall’avvocato Alessandro Stampais. L’ispettore Fausto Gaudenzi e l’assistente Lina Corcagnani hanno ricostruito in aula le fasi di quanto accaduto quel giorno. L’insegnante della scuola materna ha spiegato che la piccola a fronte di una richiesta di spiegazioni in merito ai lividi le avesse detto la parola “mamma” e avesse mimato un colpo con il braccio destro come se impugnasse un oggetto. Il difensore ha invece evidenziato come la bimba non abbia mai avuto problemi simili né prima né tantomeno dopo il fatto e come viva attualmente in famiglia.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE