Crisi edile: 70 imprese piacentine chiuse in tre mesi

12 Marzo 2013

Il periodo nero del settore edile non ha trovato riscatto all’inizio del nuovo anno: da gennaio 2013 circa 70 ditte hanno cessato definitivamente l’attività e il trend negativo dell’ultimo periodo (- 20% di imprese edili nel piacentino ogni anno) potrebbe peggiorare nell’arco dei prossimi 12 mesi. Per far fronte alle gravi difficoltà la Cassa edile di Piacenza,  “in ottima salute” secondo il presidente Fabio Molinaroli, ha attivato un’ azione di sostegno per l’accesso al credito delle aziende e ha finanziato tre borse di studio, dall’importo di 1.000 euro ciascuna, per giovani laureati nel campo dell’architettura sostenibile, consegnate questa mattina nella sede del Politecnico di via Scalabrini alla presenza dell’assessore Silvio Bisotti e dei professori dell’università. Ad aggiudicarsi il contributo allo studio sono state tre ragazze, che, nonostante conoscano la profonda crisi del settore, sperano di poter realizzare i loro sogni e riuscire ad aprire uno studio professionale.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà