Nuove telecamere Ztl, oggi scattano le multe tra le lamentele dei commercianti

12 Aprile 2013

I vigili controllano il varco all’imbocco di via Scalabrini da piazzetta San Paolo

Gli automobilisti maggiormente in difficoltà per l’entrata definitiva in servizio dei sei nuovi occhi elettronici sono sembrati quelli in transito da via Beverora: il passaggio in via San Giovanni e poi in via Croce, infatti, era uno dei pochissimi non sorvegliati per l’accesso alla zona a traffico limitato storica, dunque in moltissimi lo utilizzavano tutti i giorni, sperando di non incappare in una pattuglia. Oggi bastava fermarsi pochi minuti per notare improvvise inchiodate di chi si accorgeva (o ricordava) che la tolleranza è finita.
Lungo l’asse di via Scalabrini, invece, poco movimento. “Come al solito – lamentano i commercianti della zona – ma ormai ci siamo abituati: negli ultimi anni siamo stati bersagliati, tutti i provvedimenti presi ci hanno danneggiato, persino la riqualificazione della strada non è servita a nulla, se poi nessuno dei nostri clienti ci può passare. Avanti di questo passo siamo tutti destinare a chiudere per trasferirci altrove, come hanno già fatto in molti”. Un ritornello che i negozianti ripetono da molti mesi e che ovviamente non trova concordi i residenti, soddisfatti del minor traffico.

FINE DELLA SPERIMENTAZIONE, LE NUOVE TELECAMERE SONO OPERATIVE – Nuove telecamere Ztl: stop al periodo di prova, scattano oggi le sanzioni da 95 euro. I trenta giorni di sperimentazione sono scaduti e i sei nuovi occhi elettronici posti a controllo della zona a traffico limitato da oggi non offriranno più sconti: “Il mese di prova, con i costanti presidi della polizia municipale per informare i cittadini della novità, ha dato buoni risultati – ha spiegato il vicesindaco Francesco Cacciatore – ora le telecamere entreranno a pieno regime, così come previsto, e funzioneranno esattamente come tutte le altre telecamere installate da anni”. “La multa per chi transita senza permesso nella Ztl è di 80 euro, più 15 euro di spese di notifica – ha chiarito Massimiliano Campomagnani, vice-comandante vicario della polizia municipale – si tratta di un importo abbastanza cospicuo quindi raccomandiamo ai cittadini di prestare attenzione”. Sarà possibile controllare sul sito del Comune di Piacenza, attraverso il portale “guardamulte”, se il cittadino sanzionato è l’effettivo proprietario dell’autovettura che ha contravvenuto alle regole.

Gli occhi elettronici, che si aggiungono a quelli già esistenti, sono agli incroci via San Giovanni-viale Beverora, vicolo Pantalini-via Roma, via San Paolo-via Scalabrini, via Scalabrini-via San Paolo, via Gaspare Landi-parcheggio San Vincenzo e via Santo Stefano-Stradone Farnese.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà